Banner 10 e lode
Top News

Corteo regionale contro il piano rifiuti Regione Campania

By on maggio 26, 2012

(Servizio: Andrea Messina – Video: Carlo Maria Alfarano)

giornata piena quella di ieri. I Comitati cittadini, le Associazioni, i Movimenti si sono dati appuntamento davanti alla sede della Provincia per proseguire fino al palazzo Santa Lucia sede della Giunta Regionale per manifestare ancora il loro dissenso e il loro no alla scelta scellerata del Piano Regionale dei rifiuti. I cittadini non dimenticano, e ieri, hanno fatto sentire le loro voci e in corteo hanno percorso tutta la città

Un corteo pacifico, tranquillo composto di gente perbene, mamme, bambini tutti uniti a chiedere un diritto sacrosanto quello di vivere in un ambiente sano e senza discariche.

La politica è ancora sorda e intanto Bruxelles continua a multare il nostro paese. La Campania, non trova pace tra roghi tossici, processi, dove non vi sono colpevoli, e un registro tumori ancora lontano da venire. La tecnologia viene in aiuto ma la politica la snobba. Di progetti, di piani alternativi ve ne sono un mare creati ad hoc ma “non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire” e intanto si continua morire di tumore, le acque s’inquinano ma niente tutto resta immobile, inerme tranne il sorriso sciocco di un’impiegata affacciata e intenta a fumare alla finestra del palazzo della Giunta guardando i manifestanti dall’alto. Come se la cosa non la riguardasse, ritenendo inutile e stupido ciò che avveniva in strada.

Cara impiegata quel fumo di sigaretta che quotidianamente respiri non è nulla rispetto a ciò che giorno per giorno accade nella nostra regione. Forse un domani anziché guardare dall’alto chi lotta per salvaguardare la vita anche tua e dei tuoi figli sarai anche tu in strada perché ti renderai conto che gli altri, i poteri forti, ti stanno rubando il futuro, ti stanno rubando la vita.

© Copyright Napoliurbanblog.com – Tutti i diritti sull’articolo foto e video sono riservati.