Banner 10 e lode

Napoli incontra il Venezuela

By on luglio 5, 2012

(Servizio: Andrea Messina – Video: Carlo Maria Alfarano)

Cosa accomuna Napoli al Venezuela? Secondo L’ Ambasciatore del Venezuela in Italia, Juliàn Isaias Rodriquez  la voglia di cambiamento, la Democrazia partecipativa che sta nascendo e la bellezza di un territorio capace di regalare immagini sempre belle e diverse. Queste e non solo sono state le sue parole ai nostri microfono al termine della Conferenza “Integrazione Latinoamericana” organizzata all’Istituto Cervantes di Via Nazario Sauro.

Oggi il Venezuela è il quinto paese più felice del mondo dopo la Danimarca,la Svezia,il Canda e l’Australia secondo (Indagine Gallup pubblicata dal Washington post,citata nel Barometro Internazionale). L’attuale Presidente Chàvez,ha iniziato la sua battaglia per un Unità reale e concreta con l’approvazione di tutti i cittadini e le cittadine venezuelane.

Stiamo percorrendo un cammino in cui lo sviluppo della gente e con la gente costituisce il nostro obiettivo principale. Sostenuto da valori quali la solidarietà ed il rispetto,siamo riusciti a promuovere una costruzione di tipo regionale,in cui la voce del Venezuela si unisce a quella dell’ America Latina per raggiungere un integrazione senza oppressione,pensata per un presente ed un futuro migliori.
Questo è il Venezuela del XXI secolo.”

Il sogno utopistico di staccarsi dalle grandi potenze economiche va avanti e lo scrittore Luis Britto Garcìa, studioso pluri premiato,crede che solo unendosi tutto ciò può avvenire.

Il Sud dell’America attua la sua rivoluzione e la sua Unità nazionale quella che nel nostro paese ancora tarda ad arrivare.

© Copyright Napoliurbanblog.com Tutti i diritti sull’articolo, foto e video sono riservati.